Arrivo: Stanza: Ospiti:

Zona centrale

La „Neustadt“, il quartiere Wilhelminiano più grande d‘Europa

L’ostello è situato proprio nel cuore del quartiere Neustadt che è sulla riva del fiume Elba opposta al centro storico della città. Per arrivarci basta una piacevole passeggiata di 30 minuti oppure 4 fermate di tram.

La Neustadt è il centro culturale di Dresda. Non troverete così tanti pub, eventi, locali e artisti di strada come a Dresda. Particolarmente in estate, molti visitatori e residenti siedono e passeggiano sui marciapiedi per bere e chiacchierare. É una colorata mescolanza di diverse filosofie di vita e modi di vivere dove i punk ancora vivono fianco a fianco con gli avvocati. La vita continua ad essere vissuta all’aperto qui, specialmente durante il nostro festival del vicinato, il „Repubblica Colorata della Neustadt“, o BRN, a metà Giugno.

CLICCA SULL'ANTEPRIMA QUI SOTTO PER INGRANDIRE...

Foto

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine

Anteprima dell’immagine


Clicca qui per le immagini

Il 90% degli edifici presenti oggi sono stati costruiti nel periodo intorno alla fine del XX secolo – é il distretto più grande in Europa che conserva uno stile Wilhelminiano. La Seconda Guerra Mondiale ha danneggiato anche questa area ma non così drasticamente come il centro città. É questo il motivo per cui il nome è ambiguo, la Città Nuova è, in realtà, una delle parti più antiche di Dresda.

Il Neustadt fu, senza dubbio, interessante durante il periodo GDR. Quasi nessuna casa aveva una vasca e il bagno era, di solito, all’esterno della casa. Il carbone era la principale fonte di calore. La distruzione del Neustadt, in un senso sia fisico che sociale, non produsse soltanto conseguenze negative. Un vuoto, o „spazio per la testa“, emerse da gruppi marginali e la gente che aveva avuto problemi con il regime GDR. Un luogo per uno stile di vita non convenzionale esisteva nel Neustadt. I nuovi abitanti che si trasferirono lì erano principalmene giovani, studenti ed artisti che occuparono appartamenti liberi e diventarono occupanti abusivi. Grazie a questi gruppi, l’area sviluppò una nuova immagine: la Bunte Neustadt (bunt = colorata) nacque, un’immagine che è ancora attuale.

La „Wende“ ha avuto un effetto significativo su quasi tutti gli abitanti del Neustadt. Questo è dovuto non solo alla dimensione politica ma anche e soprattutto ad una nascente utopia, un sentimento accettato da tutti: insieme siamo forti e possiamo raggiungere qualcosa, tutto è possibile. Questa speranza e, ciò che è ovvio in retrospettiva, questa illusione, ha liberato un’energia formidabile.

Il 1990 può essere considerato come l’anno cruciale per il conseguente sviluppo della Neustadt. Nè prima, nè dopo c’è mai stato un sentimento di libertà largamente diffuso. Iniziative, pub e progetti spuntarono ovunque. Nessuno voleva più perdere la crescente libertà. L’assenza di autorità ha reso il tutto ancora più interessante.

La Neustadt emana un fascino particolare grazie alla sua posizione ideale ed alle antiche costruzioni. Nel 1991 la Neustadt divenne l’area principale del risanamento urbano. Da quel momento, la città, originariamente cupa e desolata, è diventata un rinomato quartiere residenziale, merito della sua posizione centrale e delle sue solide costruzioni.

Questo portò alla graduale scomparsa degli abitanti abusivi ed alla comparsa di movimenti anti-graffiti, una moltitudine di pub ineguagliabile in tutta la Germania e negozi di abbigliamento eleganti ed economici, ecc...“

Chiunque decidesse di pernottare da noi dovrà essere al corrente che questo è il quartiere più vivace di Dresda. Questo significa che troverete tutti i tipi di pub e divertimenti possibili proprio accanto alla nostra porta. Tuttavia è necessario avere un determinato livello di tollerazione perchè alla gente nei pub o nelle strade non piace sussurrare.